Sos pinos

Sinonimi

ND

Descrizione

Dolce fritto lavorato con il miele, Dolce di forma sferica, del diametro di 4-5 cm, di colore giallo oro, ottenuto dall'unione di piccoli pezzi di pasta fritta a forma di pinolo cementati fra loro dalla cottura con il miele.

Area

Goceano.

Preparazione e ingredienti

Gli ingredienti sono: semola di grano duro, uova fresche, acqua, olio di semi o d'oliva, miele sardo.
L'impasto va preparato amalgamando la semola con le uova (1 kg di semola per 6/7 uova). Questo va
lavorato per bene fino ad ottenere un prodotto liscio ed omogeneo; in seguito viene tagliato in piccole
parti e lavorate con le mani ricavando delle strisce sottili simili a degli spaghetti, dai quali si ottengono
dei piccoli pezzi a forma di pinolo, (da tale forma ne deriva il nome: sos pinos), della lunghezza di un
centimetro, che andranno in seguito fritti nell'olio (in passato si usava s'ozu casu ossia il burro). A fine
cottura, vanno rimessi in padella e addizionati di miele fino a fargli assumere un colore dorato ma non
troppo scuro. I piccoli pezzi di pasta vanno modellati e uniti durante la cottura fino ad ottenere svariate

Fonte Foto :

sardinia point

Tradizione e note storiche

Atrezzatura

Fonti per i contenuti di questa sezione: 

>Elenco dei prodotti tradizionali ossia quei "prodotti agroalimentari le cui procedure risultano consolidate redatto dall'Assessorato dell'Agricoltura e Riforma Agropastorale Servizio Sviluppo delle Filiere Agro alimentari e dei mercati

>SardiniaPoint.it

IMG_6712_edited.jpg