Pani ‘e saba

Sinonimi

Pani ‘e sapa

Descrizione

Piccola pezzatura del peso di 200/300 gr. caratterizzata dal colore scuro del vino cotto,
intensamente fragrante, composto da farina bianca, lievito e “sapa” (un liquido ottenuto dal vino di
uva fatto raffinare in cottura) e uva passa. Gli ingredienti possono variare con l’aggiunta di frutta secca
(solitamente noci). La forma della pasta può variare: rombo, rettangolo e anche forma circolare

Area

Tutto il territorio della Regione Sardegna

Preparazione e ingredienti

pesatura degli ingredienti;
- amalgamare gli ingredienti con impastatrice;
- lievitazione dell’impasto per circa 8 h. in locali con temperatura superiore ai 20° C;
- cottura nel forno sardo, elettrico o “rotor” (a gasolio), per circa 40 minuti a temperatura moderata;
- confezionamento con macchina termoretraibile e materiali di cellophan.

Fonte Foto :

sardinia point

Tradizione e note storiche

Si tratta di una delle prime trasformazioni del pane in dolce, di origine rurale antichissima.
Corrisponde ad un tradizionale ricco dolce, legato ad un rituale sardo in quanto in tempi antichi, le
donne usavano prepararlo insieme in occasione della festività dei Santi e per Natale.

Atrezzatura

Fonti per i contenuti di questa sezione: 

>Elenco dei prodotti tradizionali ossia quei "prodotti agroalimentari le cui procedure risultano consolidate redatto dall'Assessorato dell'Agricoltura e Riforma Agropastorale Servizio Sviluppo delle Filiere Agro alimentari e dei mercati

>SardiniaPoint.it

IMG_6712_edited.jpg