Frisjoli longhi

Sinonimi

Frisjolas

Descrizione

L'aspetto visivo del prodotto è quello di dolci cilindrici di lunghezza e diametro variabile intorno
ai 3-4 cm. La lunghezza in particolare dipende dalla capacità del contenitore nel quale la pasta
appena lavorata viene contenuta per essere gettata nelle padelle in cui si friggono. A volte si
raggiungono in particolari condizioni anche dimensioni fino a 2 metri. La consistenza al tatto è assai
soffice, la parte superficiale appena preparata è tendente al croccante.

Area

Gallura

Preparazione e ingredienti

Per quanto concerne gli
ingredienti essi sono: farina di grano tenero, zucchero, uova, scorza di arancia e limone grattugiata,
lievito, acqua tiepida e sale. La procedura di lavorazione consiste nel preparare un impasto
(rigorosamente a mano) amalgamando le uova con lo zucchero e le scorze grattugiate. Quindi si
scioglie il lievito nell'acqua tiepida e si aggiungono le uova sbattute. A questo punto si unisce la farina
e si lavora l'impasto per parecchio tempo e che poi verrà lasciato a lievitare naturalmente. La friggitura
è la fase finale della preparazione. L'impasto viene versato sull'olio bollente mediante appositi
contenitori che ne conferisce la tipica forma e la cui capienza ne determina la lunghezza finale. Il
colorito e l'aspetto passa da un bianco sporco ad un giallo dorato scuro tipico dei prodotti di pasta fritti.
Nel servire le Frisjoli si dispongono le stesse a spirale su un piatto anche in virtù della forma acquisita
durante la fase di cottura nell'olio bollente. Si completa la presentazione per la degustazione
aggiungendo sul piatto di portata del miele amaro fuso. Si tratta di un prodotto destinato al consumo
immediato che ne esalta i sapori caratteristici. Vale la pena notare che su questo sarebbe opportuno
studiare tecniche di lavorazione che ne allunghino il periodo di consumo.

Fonte Foto :

sp

Tradizione e note storiche

Le Frisjoli sono il dolce carnevalizio del territorio gallurese per eccellenza. Nel tempo la
tradizionale frittellata si è estesa anche al periodo estivo in particolare nelle sagre paesane che
intendono valorizzare presso il pubblico estivo costiero le consuetudini alimentari della Gallura

Atrezzatura

Per quanto attiene ai materiali di preparazione, merita attenzione il contenitore che serve per
immergere l'impasto nell'olio bollente. Esso è tradizionalmente costruito con tela, della capacità di 1,5
Kg., di forma conica con un foro all'apice il cui diametro determina quello della frittella finale. Gli
ambienti di preparazione di cui si sono raccolte le presenti informazioni sono quelli tipici delle cucine

Fonti per i contenuti di questa sezione: 

>Elenco dei prodotti tradizionali ossia quei "prodotti agroalimentari le cui procedure risultano consolidate redatto dall'Assessorato dell'Agricoltura e Riforma Agropastorale Servizio Sviluppo delle Filiere Agro alimentari e dei mercati

>SardiniaPoint.it

IMG_6712_edited.jpg