Culurgiones

Sinonimi

Culingionis

Area Geografica

Ogliastra

Fonte Immagine descrittiva:

sp

Descrizione

sfoglia di pasta di semola di grano duro ripiena di patate e formaggio

Ingredienti e Lavorazione

Il culurgione è una pasta ripiena. La sfoglia esterna ne racchiude il contenuto. Si pizzicano i
due estremi della sfoglia fino ad ottenere una cucitura simile ad una spiga.
La forma del “culurgione” è oblunga quasi a forma di chicco di grano dai 4 ai 10 cm di lunghezza e
dai 3 ai 5 cm di larghezza massima.
La sfoglia è composta da farina calibrata, semola, uova , acqua strutto e sale, viene impastata, stesa
(con il matterello) sul tavolo di lavoro, e incisa con una formina di forma circolare (in legno o metallo).
Il ripieno è composto da patate lessate e macinate , pecorino sardo fresco, stagionato o semi
stagionato, grassi animali, aglio, olio d’oliva extravergine e foglie di menta naturale.
Una volta lavorato con le sole mani o con l’ausilio di un’impastatrice, il ripieno viene messo in piccole
quantità nei dischetti di pasta ottenuti incidendo la sfoglia con una formina, quindi chiuso con il metodo
precedentemente descritto.

Note e tradizione

La tradizionalità dei culurgiones si può facilmente evincere dal metodo di lavorazione, dagli
ingredienti utilizzati e dalla ricetta, rimasti immutati nel corso dei secoli. La tipicità del prodotto è
garantita dalla ricerca degli ingredienti, in particolare le farine, i formaggi, le patate e le essenze
(menta), tutti rigorosamente locali.

Fonte Testi e Contenuti Sezione

>Elenco dei prodotti tradizionali ossia quei "prodotti agroalimentari le cui procedure risultano consolidate redatto dall'Assessorato dell'Agricoltura e Riforma Agropastorale Servizio Sviluppo delle Filiere Agro alimentari e dei mercati

>SardiniaPoint.it

IMG_6712_edited.jpg